Presentazione

dgPixel, una storia multimediale

sq_Solutions_01Dal 1988, data di nascita della società, ci siamo posti come obiettivo l’utilizzo e l’applicazione delle moderne tecnologie alla comunicazione aziendale cercando di integrare e di far convivere i sistemi tradizionali (carta stampata, video, audio) con i nuovi mezzi che percorrono le frontiere del villaggio globale.
Dalle prime realizzazioni di info-box a touch-screen interattivi con videodisco, di listini e cataloghi (aziendali, didattici, editoriali) elettronici ipertestuali e ipermediali su floppy disk, siamo passati, in meno di un decennio, a capacità e possibilità comunicative di molto superiori grazie alla sempre crescente applicazione della multimedialità, alla nascita delle autostrade telematiche e all’estrema convenienza dei supporti informatici.
Oggi si può definire dgPIXEL come un’azienda che offre applicativi e soluzioni multimediali per aziende private ed enti pubblici, collabora con diversi Internet Providers per lo sviluppo di soluzioni Internet, Intranet, e-Commerce e, dal 1994, è presente sul mercato come editore di titoli multimediali su cd-rom.

dgPIXEL ha pubblicato Altermedia la prima rivista multimediale italiana, conta al suo attivo 5 titoli di editoria multimediale già in commercio, come Il Museo Che Non C’e’, la città virtuale che ospita oltre 250 artisti contemporanei di tutto il mondo, Atelier d’Artista – Esposizione in tempo reale n.22 di Franco Vaccari, Gli Exultet (I rotoli liturgici dell’Italia Meridionale), Popoli In Bilico (assieme alla Fondazione Giancarlo Ligabue) e Museo Umbro Apollonio (edizione Provincia di Padova).
Promotrice di attività culturali internazionali (la Fondazione Giorgione di Castelfranco Veneto, Artisti dell’Area Padovana), la nostra società collabora con decine di autori sparsi nel mondo e, in partner-ship, con società di produzione multimediale europee; dal 1994, è presente in Internet con un sito web dedicato all’arte, al cinema, alla musica e all’impegno nel sociale.