WordPress 5.8: un altro passo verso il full site editing

WordPress 5.8 (dedicato ad Art Tatum) rappresenta davvero un altro importante passo verso una piattaforma di full site editing che il team di sviluppo ha intrapreso con le ultime versioni.
Tra le novità più evidenti:

  • Gestisci i widget con i blocchi
  • Visualizza gli articoli con i nuovi blocchi e modelli
  • Modifica i template degli articoli
  • Panoramica della struttura della pagina
  • Modelli suggeriti per i blocchi
  • Dai stile e colore alle immagini
  • Aggiunto il supporto per WebP
  • Aggiunto il supporto al blocco addizionale
  • Theme.json
  • Eliminato il supporto per Internet Explorer 11
  • … e tutte le novità “sotto al cofano”

Gestisci i widget con i blocchi

Dopo mesi di duro lavoro, la potenza dei blocchi è arrivata sia nell’editor dei widget che nel Personalizza. Ora puoi aggiungere blocchi sia nelle aree widget del tuo sito che con l’anteprima dal vivo del Personalizza. Questa novità apre nuovi scenari per la creazione di contenuti: dai mini layout senza codice alla vasta libreria dei blocchi, sia del core che di terze parti. Se ti occupi di sviluppo, trovi maggiori dettagli nelle note dev per i widget.

Visualizza gli articoli con i nuovi blocchi e modelli

Il blocco Loop di query permette di visualizzare gli articoli in base a specifici parametri; come un ciclo in PHP, ma senza usare il codice. Visualizza facilmente gli articoli di una categoria, per creare ad esempio un portfolio o una pagina con le tue ricette preferite. Immaginalo come il blocco degli Ultimi articoli, ma più complesso e potente! Inoltre i suggerimenti tramite modelli renderà più semplice che mai creare un elenco di articoli con il design che desideri.

Modifica i template degli articoli

Puoi usare il consueto editor a blocchi per modificare i template che contengono i tuoi contenuti: basta attivare un tema a blocchi o un tema che ha optato per questa caratteristica. Passa dalla modifica degli articoli alla modifica delle pagine e viceversa, tutto mentre usi il solito editor a blocchi. Ci sono più di 20 nuovi blocchi disponibili nei temi compatibili. Leggi di più su questa caratteristica e su come usarla nelle note di rilascio.

Panoramica della struttura della pagina

A volte hai necessità di una semplice landing page, ma a volte ti serve qualcosa un po’ più potente. Man mano che i blocchi aumentano, emergono anche i modelli e la creazione di contenuti diventa più semplice, sono quindi necessarie nuove soluzioni per rendere facile la navigazione di contenuti complessi. La visualizzazione in modalità elenco è il modo migliore per saltare tra strati di contenuti e blocchi nidificati. Dato che la visualizzazione in modalità elenco ti dà una panoramica di tutti i blocchi presenti nel tuo contenuto, puoi navigare velocemente all’esatto blocco di cui hai bisogno. Pronti a concentrarvi completamente sul vostro contenuto? Attivala o disattivala per adattarla al tuo flusso di lavoro.

Modelli suggeriti per i blocchi

A partire da questa versione, lo strumento Pattern Transformations suggerirà i modelli di blocco in base al blocco che stai usando. In questo momento puoi provarlo nel blocco Query e nel blocco Icone social. Man mano che verranno aggiunti altri modelli, potrai trarre nuove ispirazioni per lo stile del tuo sito senza mai lasciare l’editor!

Dai stile e colore alle immagini

Colora le tue immagini e i blocchi di copertina con i filtri bicromia! I filtri bicromia possono aggiungere un tocco di colore ai tuoi design e dare stile alle tue immagini (o ai video nel blocco di copertina) e migliorare così l’integrazione con i tuoi temi. Puoi pensare all’effetto bicromia come a un filtro in bianco e nero, ma invece di avere le ombre nere e le luci bianche, se tu a scegliere i colori per le ombre e le luci. Nella documentazione trovi molte informazioni sul suo funzionamento.

Da esplorare per gli sviluppatori

Theme.json

Introduzione delle API per gli stili e le impostazioni globali: controlla le impostazioni dell’editor, gli strumenti di personalizzazione disponibili e i blocchi di stile usando un file theme.json nel tema attivo. Questo file di configurazione abilita o disabilita le funzionalità e imposta gli stili predefiniti sia per un sito che per i blocchi. Se costruisci temi, puoi fare esperimenti con questa prima iterazione della nuova funzionalità. Per maggiori informazioni su ciò che è attualmente disponibile e come funziona, dai un’occhiata a questa nota di sviluppo.

Eliminato il supporto per Internet Explorer 11

Il supporto a Internet Explorer è stato interrotto a partire da questa versione. Ciò significa che potresti avere problemi nel gestire il tuoi sito che potrebbero non essere corrette in futuro. Se stai utilizzando IE11, ti consigliamo fortemente di passare ad un browser più moderno.

Aggiunto il supporto per WebP

WebP è un formato immagine moderno che fornisce migliore compressione con e senza perdita di qualità per le immagini per il web.

Aggiunto il supporto al blocco addizionale

Con l’espansione del supporto dei blocchi precedentemente implementati in WordPress 5.6 e 5.7, WordPress 5.8 introduce diversi nuovi flag di supporto dei blocchi e nuove opzioni per personalizzare i blocchi registrati. Trovi maggiori informazioni nelle note dev sul supporto dei blocchi.

Per altre informazioni dai un’occhiata alla Guida per argomento

Controlla l’ultima versione della guida sul campo di WordPress. La guida evidenzia le note degli sviluppatori per ogni modifica di cui potresti voler essere a conoscenza. Guida sul campo di WordPress 5.8 (in inglese).