Tutte le novità di WordPress 5.4: più blocchi, più veloce e più semplice

Tutte le novità di WordPress 5.4: più blocchi, più veloce e più semplice

Ogni versione maggiore di WordPress aggiunge qualcosa in più all’editor a blocchi.
E anche questa versione, la 5.4 (Adderley, in onore di Nat Adderley) non delude.

L’aggiornamento introduce altri modi per dare vita ad articoli e pagine con le immagini e offre la disponibilità di diversi tipi di incorporamento dei media dei più diffusi servizi web.
Inoltre è subito evidente la maggiore velocità dellla piattaforma così il flusso di lavoro più veloce.

I due nuovi blocchi e i miglioramenti su tutti gli altri

Due nuovi tipi di blocchi: Icone e Pulsanti Social rendono l’aggiunta di funzionalità interattive semplice e veloce.
Nuovi modi per applicare i colori: i gradienti nei blocchi Pulsante e Copertina, accesso alle opzioni dei colori nella barra degli strumenti dei blocchi di tipo rich text e, per la prima volta, opzioni dei colori nei blocchi Gruppo e Colonne.

La versione 5.4 uniforma l’intero processo di posizionamento e sostituzione dei media in ogni blocco e ora funziona allo stesso modo in quasi tutti i blocchi.
Un importante procedura aggiunta è relativa al caso in cui l’immagine di un blocco Media e Testo dovrebbe collegarsi a qualcos’altro, come ad esempio un’immagine di una brochure; in questo caso è possibile far scaricare la brochure come documento

Interfaccia Utente più ordinata, navigazione più chiara e tabulazione più semplice

Navigazione e selezione dei blocchi più chiara con il blocco breadcrumb.
Tabulazione e focus migliorati per quando si ha bisogno di navigare con la tastiera.
E inoltre è possibile utilizzare la tabulazione sulla barra laterale di quasi tutti i blocchi.

Veloce! Caricamento dell’editor del 14% più rapido, tempo per la digitazione più veloce del 51%!

I tooltip non ci sono più. Al loro posto c’è una finestra con la guida di benvenuto che si può riaprire quando e solo se ne ha bisogno.
Ora appare subito evidente quando si è nella modalità di modifica o di navigazione in un blocco. E se si hanno problemi alla vista, lo screen reader dirà in che modalità ci si trova.

Se si desidera lavorare con gli strumenti e le caratteristiche più recenti, è sufficiente installare il plugin Gutenberg. In questo modo si avrà la possibilità di utilizzare le nuove ed eccitanti caratteristiche nell’editor dei blocchi, prima che vengano aggiunte agli successivi aggiornamenti.

Diritto alla privacy

La 5.4 aiuta con una varietà di problemi inerenti la privacy in tutto il mondo. In questo modo quando gli utenti e chi ne è coinvolto chiederà informazioni sul rispetto delle leggi, o su come il team gestisce i dati degli utenti, le risposte saranno più semplici da fornire.

Ora le esportazioni dei dati includono le informazioni sulla sessione degli utenti e dati sulla posizione degli utenti provenienti dal widget degli eventi della comunità. E in più c’è un indice dei contenuti!
Si può vedere l’avanzamento dell’elaborazione delle richieste di esportazione e cancellazione tramite gli strumenti per la privacy.
Inoltre, dei piccoli miglioramenti un po’ ovunque negli strumenti per la privacy hanno dato loro un aspetto più pulito.

Le novità per gli sviluppatori

Aggiungere campi personalizzati alle voci di menu nativamente
Due nuove action permettono di aggiungere campi personalizzati e voci di menu senza plugin e senza dover scrivere dei walker personalizzati.

Nei menu della schermata amministrativa, wp_nav_menu_item_custom_fields si attiva giusto appena prima dei pulsanti di movimento di una voce di menu di navigazione nell’editor dei menu.

In Personalizza, wp_nav_menu_item_custom_fields_customize_template viene attivato alla fine del template menu-items form-fields.

Blocchi: stile più semplice, nuove API e oggetti incorporati
Dare uno stile a un blocco è stato decisamente semplificato. Margini negativi e spaziature interne predefinite sono spariti! Ora è possibile dare uno stile ai blocchi nell’esatta maniera in cui se ne bisogno. E un miglioramento del codice ci ha liberati di quattro div wrapper ridondanti.

Se si creano plugin, adesso è possibile registrare le raccolte di blocchi in base al namespace tra le categorie: un ottimo modo per ottenere maggiore visibilità al marchio.

Due nuove API: variazioni e gradienti del blocco, consentono agli utenti di fare di più.
Negli oggetti incorporati, adesso l’editor dei blocchi supporta TikTok e CollegeHumor è stato eliminato.

Per saperne di più e imparare come far risaltare queste modifiche sui tuoi siti, temi, plugin e altro, consulta la Guida sul campo di WordPress 5.4

download WordPress 5.4 Adderley

Tutte le novità di WordPress 5.4: più blocchi, più veloce e più semplice