WordPress 5.7: tutte le (importanti) novità del CMS più usato

Con questa nuova versione, WordPress ti offre nuovi colori. L’editor permette di lavorare in posti che prima non potevi modificare, almeno non senza entrare nel codice o assumendo un professionista. I controlli che usi di più, come cambiare le dimensioni dei caratteri, si trovano in più posizioni — proprio dove ne hai più bisogno. E i cambiamenti di layout che dovrebbero essere semplici, come le immagini a tutta altezza, diventano ancora più semplici da realizzare.

Ora l’editor è più facile da usare

Regolazione della dimensione del carattere in più punti: ora, i controlli della dimensione del font sono proprio dove ne hai bisogno nella lista e nei blocchi di codice. Non dovrai più andare in un’altra schermata per fare quella modifica!

Blocchi riutilizzabili: diversi miglioramenti hanno reso i blocchi riutilizzabili più stabili e facili da utilizzare. E ora vengono salvati automaticamente con l’articolo quando fai clic sul pulsante Aggiorna.

Inserter trascina e rilascia: Puoi trascinare blocchi e modelli di blocchi dall’inserter direttamente nei tuoi post.

Puoi fare di più senza scrivere codice personalizzato

Allineamento a tutta altezza: hai mai voluto che un blocco, ad esempio il blocco Copertina, riempisse l’intera finestra? Ora puoi.

Blocco pulsanti: ora puoi scegliere fra un layout verticale o orizzontale. Puoi anche impostare la larghezza di un pulsante ad una percentuale preimpostata.

Blocco icone social: ora puoi modificare la dimensione delle icone.

Una palette di colori predefinita più semplice

Questa nuova palette di colori semplificata riduce tutti i colori che erano nel codice sorgente di WordPress a sette colori di base e una gamma di 56 sfumature che soddisfano il rapporto di contrasto raccomandato da WCAG 2.0 AA rispetto al bianco o al nero.

I colori sono percettivamente uniformi dal chiaro allo scuro in ogni gamma, il che significa che iniziano bianchi e diventano più scuri della stessa quantità ad ogni passo.

Metà della gamma ha un rapporto di contrasto di 4,5 o superiore contro il nero e l’altra metà mantiene lo stesso contrasto contro il bianco.

Cercate la nuova palette nello schema di colori predefinito della Bacheca di WordPress e usatela quando create temi, plugin o qualsiasi altro componente. Per tutti i dettagli, controlla la nota dello sviluppatore della palette di colori.

Qui sopra, la bacheca prima e dopo l’aggiornamento dei colori nella versione 5.7.

Da HTTP a HTTPS con un solo clic

A partire da ora, passare un sito da HTTP a HTTPS è una mossa di un solo clic. WordPress aggiornerà automaticamente gli URL del database quando farai il passaggio. Niente più caccia e indovinelli!

Nuova API dei robot

La nuova API Robots ti consente di includere le direttive di filtro nel meta tag robots e l’API include la direttiva max-image-preview: large come impostazione predefinita. Ciò significa che i motori di ricerca possono mostrare anteprime di immagini più grandi, il che può aumentare il tuo traffico (a meno che il sito non sia contrassegnato come non pubblico).

Pulizia in corso dopo l’aggiornamento a jQuery 3.5.1

Per anni jQuery ha aiutato a far muovere le cose sullo schermo in modi in cui gli strumenti di base non potevano—ma questo continua a cambiare, e così fa jQuery.

Con la 5.7, jQuery diventa più mirato e meno invadente, con meno messaggi nella console.

Lazy-load dei tuoi iframe

Ora è semplice consentire il caricamento lazy-load degli iframe. Come impostazione predefinita, WordPress aggiungerà un attributo loading=”lazy” ai tag iframe per i quali vengono specificate sia la larghezza che l’altezza.

Per altre informazioni dai un’occhiata alla Guida per argomento!

Controlla l’ultima versione della guida sul campo di WordPress. La guida evidenzia le note degli sviluppatori per ogni modifica di cui potresti voler essere a conoscenza. Guida sul campo di WordPress 5.7 (in inglese).